Isolamento

Isolamento acustico: perché è importante

Il rumore è un segnale non desiderato, di origine naturale o artificiale, che si sovrappone all’informazione trasmessa o elaborata in un sistema. Viene percepito come sgradevole e fastidioso e influisce sul benessere psicofisico delle persone: è per questo motivo che difendersi dal rumore è importante per raggiungere un buon comfort ambientale.

Occorre innanzitutto individuare i punti di maggiore dispersione sonora per agire in modo efficace. Generalmente si potrebbe operare sulle pareti perimetrali e sugli infissi per difendersi dai rumori esterni, pareti divisorie e soffitto per proteggersi da quelli interni

Al fine di assicurare un buon isolamento acustico solitamente vengono utilizzati i pannelli fonoassorbenti, prediligendo quelli di facile posa e con caratteristiche come resistenza al fuoco, agli agenti chimici e all’usura del tempo.

Isolamento acustico del soffitto

In questo caso, la soluzione migliore è quella di realizzare un controsoffitto, al cui interno s’inseriranno pannelli fonoassorbenti. Infatti con la sola riduzione del volume del locale si riesce ad ottenere un miglioramento della qualità acustica interna; l’aggiunta di materiale isolante fa il resto.

Isolamento acustico del pavimento

Nel caso in cui si vogliano ridurre i rumori che noi stessi emettiamo in casa, oltre che proteggerci da quelli provenienti dai piani inferiori, si può pensare di isolare acusticamente anche il pavimento creando una specie di pavimento galleggiante, all’interno del quale inserire materiale coibente.

Isolamento acustico delle pareti

Per migliorare la coibentazione acustica della propria abitazione senza intervenire in modo troppo invasivo e  pesante, si potrebbe optare per l’applicazione di una contro parete di cartongesso, all’interno della quale è possibile inserire materiale isolante.